Allegri: “Mai pensato alle dimissioni. Cassano? Occorre rispetto, il passato non si cambia. E su Kakà…”

MilanPassion

25 agosto 2012Posted in: News

Intervista a Milan Channel del tecnico rossonero

Allegri Milan

Prima della conferenza stampa alla vigilia di Milan-Sampdoria, debutto in campionato dei rossoneri, mister Massimiliano Allegri ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni ai microfoni di Milan Channel, soffermandosi anche sull’argomento-Cassano dopo le dichiarazioni al veleno del neo-interista.
“Sono contento di quello che abbiamo fatto, sono curioso di quello che faremo. Zapata? Il Milan ha fatto un buon acquisto, si sta ambientando. Pazzini? Ci serviva ed è quello che ci mancava. Ze Eduardo? Innazitutto che con Galliani la sintonia è ottima. E su tutti i giocatori abbiamo uno scambio di idee. Alla fine è stata fatta una scelta giusta in un momento dove occorre farle. Vanno fatte per il bene del Milan. Non mi è passato per la testa di dare le dimissioni, non ci sono i motivi per farlo. Ho la fiducia della società e della squadra. Cassano? E’ stato importante sia il primo anno e fino a quando non ha avuto il problema al cuore. Son contento di averlo allenato, le polemiche non servono a niente. Serve rispetto dove si lavora. Se Antonio ha detto qualcosa è perché si sentiva di dirle. Nella vita capitano diverse cose: ci sono divorzi, cambi di giocatori eccetera. La cosa basilare è che ci vuole rispetto. Il passato non si cambia. Spogliatoio? Ci sono momenti positivi e negativi. Come ho già detto un po’ di tempo fa, quando avevamo vinto lo scudetto e non ci davamo i bacini. La cosa più sbagliata è andare via e poi parlare. Quando uno parla dopo occorre solo rispetto. I problemi ci saranno anche domani e quando vinceremo ancora o quando abbiamo già vinto. Non è che ci si dà baci e abbracci: c’è tensione dove bisogna vincere, ci sono campioni dove c’è tensione e competizione. Mi meraviglio che la gente si meraviglia. A me viene da sorridere: questa è la pura verità. Mi spiace si parli di questo: vorrei parlare di altro. Perché si parla solo di questi problemi e queli dell’anno scorso? Quelle parole non sanno di niente. Io parlo sempre prima. Se bisogna parlare di queste cose andiamo al bar a parlarne.
La squadra? E’ una squadra nuova la nostra, da domani inizia una nuova sfida che è affascinante per tutti. Dobbiamo fare il massimo e vedere dove riuscire ad arrivare. L’obiettivo massimo è vincere il campionato. Non vuol dire che sono andati via 10 campioni che il Milan deve essere ridimensionato nella testa. Da domani vedremo, è stimolante: lo stimolo di dimostrare a tutti che possiamo lottare. Pato stava bene, quando rienterà dall’infortunio andrà rimesso dentro gradualmente. Kakà? E’ stato un grandisismo ai suoi tempi ed è grande ora. Mancano sette giorni e vedremo cosa succederà”.

Related posts:

  1. Allegri: “Cassano? So che sta meglio, spero torni presto. La squadra è dispiaciuta”
  2. Ambrosini: “Pirlo? Dispiace, ma ha dato tanto al Milan. Pastore? Cambia una squadra. E Cassano…”
  3. Allegri: “Domani è importante. Cassano potrebbe tornare in panchina. Pato? Non sono pentito”
  4. Allegri: “Sono contento della gara, col caldo non era facile. Cassano? Mi è piaciuto”
  5. Allegri: “Abbiamo retto bene a livello fisico. Soddisfatto di Cassano, Taiwò deve crescere”

About Mick23

Post Originale:
Allegri: “Mai pensato alle dimissioni. Cassano? Occorre rispetto, il passato non si cambia. E su Kakà…”

Pubblicato in Milan News,News Milan,Notizie