Il (nuovo) Pagellone: felsinei – Milan (1-3)

MilanPassion

Prima trasferta, prima vittoria, primi 3 punti, serve altro ?

Milan (4-3-1-2): Abbiati sv; De Sciglio 6, Bonera 5,5, Acerbi 7, Antonini 6,5; Montolivo 5 (41′ De Jong 6), Ambrosini 6, Nocerino 4;  Boateng 7; El Shaarawy 5 (67′ Bojan sv), Pazzini 10 (91′ Niang sv).

Marcatori:16′ , 77′ e 85′ Pazzini

GOOD

  Kevin 7 Non avrà segnato ma ha inciso come se l’avesse fatto. Il giocatore nettamente più in forma, mai statico, sempre in cerca dell’incursione, un incubo da arginare. Avrà tirato in porta una decina di volte, e sempre con bordate molto pericolose. Ti vogliamo così Prince, come quella mitica prima stagione dello scudetto.

  Francesco 7  Debutta da titolare, una responsabilità enorme dato che il vuoto lasciato da Thiago e Nesta è ancora nella mente di tutti i tifosi. E lo fa con la maglia n13, proprio quella di “Mura Sandriane”.  Sfodera una prestazione convincente, di personalità. Si concede anche il lusso di qualche sgroppata palla a terra fino ai limiti dell’area bolognese e conferma di avere un buon sinistro, con il quale all’occorrenza poter impostare l’azione. Acquafresca non è un grande avversario, ma lo annulla.

  Giampaolo  10 Non ho memoria di un debutto in maglia rossonera con 3 goal, al 99% posso dire non sia mai avvenuto nell’era Berlusconi. Pazzo non segnava tre gol in una partita dal 2010 (Lecce-Sampdoria). Il pistoiese, ragazzo d’oro, se li merita dopo com’è stato trattato dagli abusivi di Milano. Porta la maglia di Ibra, brama l’eredità di Pippo, ad oggi merita entrambi gli scomodi paragoni, domani vedremo.. In ogni caso ha tutto per far bene ed era esattamente quello di cui avevamo bisogno, ovvero un puntero che la sbatta dentro senza troppi ricami.

BAD

  Antonio 4  Oltre al rigore generosamente omaggiato un primo tempo osceno dove ha sbagliato letteralmente tutto: dai passaggi alla posizione in campo. Meglio nel finale della partita, ma se questo è il suo stato di forma (fece male anche con la Doria) meglio stia in panchina, anche perchè ormai non c’è più Ibra a metterlo in porta e dev’esser titolare solo se può correre 90 minuti (come faceva chi ha indossato ed onorato per anni la maglia n8) Sono però convinto che nella pausa si allenerà duramente e tornerà il “curre curre guagliò” di un tempo!

  Riccardo 5  Non ritengo possa esser il metronomo che era Pirlo, ma che possa far girare la palla dettando i tempi dell’azione si. Ha i mezzi tecnici e visione di gioco, sa impostare a testa alta, probabilmente deve ancora registrare i movimenti dei nuovi compagni. Lui dice di preferire il ruolo da mezz’ala, io dico che non ha il passo , sarebbe meglio da regista centrale (ma temo così non sarà mai dato che Allegri preferisce un mediano difensivo come De Jong o Ambrosini). Esce dal campo già a fine primo tempo, spero non sia nulla di grave (si parla di stiramento), abbiamo bisogno della sua qualità.

Stephan 5   Seconda partita da titolare, più per obbligo (del mister) che per scelta tecnica ed ha sprecato anche quest’occasione. Forse l’abbiamo sopravvalutato, o forse si è montato la cresta troppo in alto. Fatto sta che gioca per conto suo e non si rende mai pericoloso. Deve capire che non avrà tante altre possibilità ora che sono arrivati Bojan, Niang e (quando sarà) Pato, tocca a lui dimostrare di essere da Milan e di valere quanto lo abbiamo pagato (tanti soldi ed il cartellino del mio pupillo Merkel).

IL MISTER

  Max  6 Si ostina a giocare ancora col 4-3-1-2 pur essendo in emergenza e pur non avendo (imho) gli interpreti adatti per un modulo che si esaltava solo con Ibra a smistare il gioco. Ma ha dei meriti e sono quelli di aver resistito e tenuto botta con il carattere di un vero livornese durante l’estate da incubo. Qualsiasi tecnico del pianeta vedendosi smembrare l’intera squadra, privare dei migliori e doversi accontentare di un “mercato del pesce” (nota: leggere EDDIEtoriale) avrebbe mollato, lui no. Certo allenare il Milan rimane un sogno, quindi perchè dovrebbe andarsene di spontanea volontà,vero. Ma bisogna capire che certe pressioni non siano così facili da gestire, a maggior ragione da uno che proviene da realtà minori come Cagliari o Sassuolo. Pazzini per fortuna si conferma un’orata di qualità e con la gentile collaborazione di Agliardi facilita una partita che si era messa male, altrimenti credo avrebbe vissuto 15 giorni sulla graticola, anzi forse manco quelli (i rapporti con Galliani sono ai minimi storici)..

MVP AVVERSARIO
Diamanti 7  Il pratese quando vede rossonero carica come un toro. Già lo scorso anno giocò un partitone, quest’anno si conferma dando vita a veri e propri uno contro tutti. Manda al manicomio Bonera ed il giovane De Sciglio, salta Ambro e Monto come birilli, punta Nocerino e si procura un rigore (netto).. accidenti a lui! Per fortuna cala nel finale del secondo tempo, quando,a seguito del 2-1, si sgonfia anche il resto del Bologna. Direi che stramerita la possibilità di andare in nazionale, Prandelli dovrebbe ringraziare Galante, senza di lui forse non l’avremmo mai visto in Serie A.

IL CORNUTO

Tagliavento 4  Il rigore per noi era generoso (ma non scandaloso,ai gobbi hanno fischiato ben di peggio!), ok, ma questo non giustifica la decisione di tornare in campo nel secondo tempo e “vendicarsi” per l’errore rifilando cartellini su cartellini (18′ Montolivo, 24′ Bonera, 28′ Ambrosini, 58′ Pazzini, 68′ De Jong) solo al Milan! Alcuni fischi poi sono al limite dell’assurdo,tipo: Morleo si buttava se solo sfiorato e lui ha abboccava sempre. In compenso non vede la botta subita da Bojan a palla lontana, e si guarda bene dal punire alcuni duri interventi dei rossoblu. Sarà anche internazionale, ma evidentemente nel senso di “internazionale fc” !!!

E’ TUTTO PER QUESTA PARTITA, SE VI E’ PIACIUTO IL NUOVO PAGELLONE METTETE “MI PIACE” & COMMENTATE, I VOSTRI PARERI SONO IMPORTANTI PER NOI!

Related posts:

  1. IL PAGELLONE: Milan – felsinei (1-1)
  2. Il (nuovo) Pagellone: Milan – gunners (4-0)
  3. Il pagellone: Milan-Felsinei (1-0)
  4. Il Pagellone: felsinei-Milan (2-2)
  5. IL PAGELLONE: Barca-Milan (3-1)

Post Originale:
Il (nuovo) Pagellone: felsinei – Milan (1-3)

Pubblicato in Milan News,News Milan,Notizie