Ricavi commerciali Serie A: Milan ancora al top

casa-milan-natale-con-i-tuoi-pasqua-con-noiLe squadre di Serie A sono consapevoli del fatto che, per tornare a competere ad alti livelli, bisogna raggiungere le cifre di fatturato dei club esteri. I club del nostro campionato, stando a questo riportato da Calcio&Finanza, hanno evidenziato una vera e propria stagnazione sul piano dei ricavi commerciali poco superiore ai 300 milioni.

In quest’ambito, il Milan continua ad essere al primo posto, con 78,65 milioni di ricavi, in linea con gli esercizi passati (-1,4% nel triennio). La società di via Aldo Rossi riesce a mantenere questi buoni livelli soprattutto con gli accordi con Audi e Emirates (€12,25 mln), Adidas (€17,5 mln), ma anche vari partner commerciali e sponsor istituzionali come Beiersdorf, Dolce & Gabbana e Telecom Italia.

Nell’anno 2014 i proventi da sponsorizzazioni della società rossonera sono stati pari a 34,63 milioni (34,72 milioni nel 2013). A questi ricavi, poi, vanno aggiunti anche i proventi commerciali e le cosiddette royalties per lo sfruttamento del brand, suddivisi in: 28,43 milioni per la vendita di pacchetti promo-pubblicitari ai diversi partner commerciali (Adidas, Nivea, D&G, Bpm, Tim, Audi, ecc.); 3,89 milioni dalla vendita di servizi commerciali presso  lo stadio di San Siro (Sky Box e Sky Lounge); 9,61 milioni derivanti dall’attività di merchandising e licensing, in virtù dei contratti in essere con Adidas e Audi.

Subito dopo il Milan c’è la Juventus, a distanza di circa 25 milioni. I bianconeri non sono riusciti a far crescere in maniera consistente i ricevi commerciali. La terza forza Nazionale è l’Inter.

Pubblicato in Milan News,News Milan,Notizie