Vazquez al Milan? Sì, ma solo a certe condizioni

Franco Vazquez è da tempo uno degli obiettivi per il Milan della prossima stagione. Affare possibile, ma solo a certe condizioni.

PALERMO, ITALY - FEBRUARY 14: Franco Vazquez of Palermo celebrates after scoring his team's second goal during the Serie A match between US Citta di Palermo and SSC Napoli at Stadio Renzo Barbera on February 14, 2015 in Palermo, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

PALERMO, ITALY – FEBRUARY 14: Franco Vazquez of Palermo celebrates after scoring his team’s second goal during the Serie A match between US Citta di Palermo and SSC Napoli at Stadio Renzo Barbera on February 14, 2015 in Palermo, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

La certezza è che la prossima squadra di Franco Vazquez non sarà sicuramente il Palermo. Per il resto, ogni giorno il futuro del trequartista rosanero viene accostato a diverse squadre dopo le parole del presidente Zamparini.

Come riportato da calciomercato.com, il numero uno dei siciliani oggi è ritornato sulla cessione del suo talento: “Ho avuto un contatto con il Milan”. Certo, il giocatore piace e non poco dalle parti di Via Aldo Rossi, e i contatti tra Zamparini e Galliani si sono realmente infittiti di recente, ma da qui a dire che l’affare sia a buon punto ce ne passa.

L’amministratore delegato del Milan ha chiesto tempo al presidente palermitano prima di poter fare una vera offerta per il gioiello rosanero. Il motivo? Semplice, i rossoneri devono capire ancora chi sarà il tecnico per la prossima stagione, con in pole Eusebio Di Francesco e Cristian Brocchi. Dopo aver deciso questo, si capirà se il Mudo potrà ancora essere un obiettivo del Milan, essendo lui un giocatore tatticamente molto particolare: nell’attuale 4-4-2, Vazquez sarebbe sprecato, per intenderci.

L’altra condizione che i rossoneri vogliono che sia rispettata è il prezzo: i 25 milioni richiesti da Zamparini sono troppi, con il Milan orientato su di un’offerta da 15 milioni più contropartite tecniche. Affare in fase embrionale, da sviluppare da qui al prossimo maggio.

Pubblicato in Milan News,News Milan,Notizie